Exhibitions / Mostre

1991 La galleria “Il Gabbiano” di Roma

 

1991 ‘‘Le conchiglie” presso la galleria Lilia Leoni di Roma

 

1992 “Cara Duchessa” presso la galleria “Borgobello” di Parma

 

1994 espone alla “Philip Mouwes Art Gallery”di Amsterdam

 

1994 “Un sogno che cambia il mondo”  Palazzo Chigi Roma

 

1995 “L’Indicatore” Roma

 

1995 “W il cinema, omaggio ai primi 100 anni del cinema” Il Gabbiano Roma

 

1996 “Steltman Galleries” di Amsterdam

 

1996 “European Figurative Art” New York.

 

1997 “Steltman Galleries” Amsterdam

 

1998  “Steltman Galleries” New York

 

1999, 2000, 2002, 2004, 2005, 2007 “Steltman Galleries” Amsterdam.

 

1997“Le proposte del Gabbiano” “Il Gabbiano” Roma

 

1997 “Vip Arroyo” Buenos Aires

 

1999 viene presentata ad Amsterdam una sua monografia curata dal critico americano Donald Kuspit.

 

2000 esegue l’ovale di navata per il Duomo di Pietrasanta (LU).

2001 “Emozioni belliniane nella pittura contemporanea” presso il Museo “Sandro Parmeggiani” di Cento (FE).

 

2002 “Miti e Vanità: dipinti di Giovanni Tommasi Ferroni” il Museo “Sandro Parmeggiani” di Cento (FE) e viene pubblicata una monografia curata da Maria Censi e Francesco Basile.

 

2003 “La maniera moderna del Rosso Fiorentino e la pittura di oggi” il Museo “Sandro Parmeggiani” di Cento (FE)

 

2003 “L’età delle illusioni mancate” presso il Palazzo Mediceo di Seravezza (LU).

 

2004 “Il Tempietto” di Brindisi.

 

2005 è presente alla rassegna d’arte “Realisme 05” Amsterdam

 

2005 “Uroburo o dell’Eterno Ritorno (omaggio a Jean Cocteau)” presso l’Archivio di Stato di Parma

 

2005 “Lo Zodiaco: sogni segni simboli” alla galleria Davico di Torino.

 

2006 il Museum Jan van der Togt di Amstelveen (Olanda) gli dedica un’ampia mostra antologica che riscuote un notevole successo di pubblico. In questa occasione viene presentata una monografia con un testo di Philippe Daverio che, l’anno precedente, aveva realizzato su di lui un servizio nella fortunata trasmissione televisiva “Passepartout” in onda su Rai 3.

 

2006  “Realisme 06”, alla mostra “Quartet –M- Kokocinski,G.Possenti.A.Pompa

 

G.Tommasi Ferroni “alla galleria “Davico” di Torino e, infine, al “Premio Michetti 57°. Laboratorio Italia” a Francavilla al mare (CH) a cura di Philippe Daverio.

 

2007 “Antologia della figurazione contemporanea” a cura di Alberto Agazzani e Gilberto Algranti presso lo spazio “Figurae” di Milano.

 

2007 Il Museo “Sandro Parmeggiani” in una mostra collettiva dedicata ai Tommasi Ferroni (Riccardo, Elena e Giovanni)

 

2007 “Hypnos e Thanatos”, curata da Alberto Agazzani, presso il Centro di Promozione Culturale “Le Muse” di Andria.l

 

2008 Galleria Chiari di Roma, è annoverato nella collettiva “Sogni” curata da Alberto Agazzani.

 

2008 Espone in occasione dei giochi olimpici in una mostra di arte contemporanea con artisti provenienti da 80 paesi del mondo (“Olimpic Fine Arts 2008”) presso l’Olimpic Fine Arts Museum nella città proibita di Pechino.

 

2009 esegue sei grandi tele dedicate ai miti di Perseo e Mercurio per il teatro dell’ex convitto Palmieri di Lecce. In questa occasione nella stessa sede viene allestita una sua mostra di disegni sulle “Metamorfosi di Ovidio” e viene pubblicato un catalogo curato da Antonio Cassiano.

2009 partecipa anche alla mostra “I grandi allievi della scuola romana di Riccardo Tommasi Ferroni” presso la Galleria San Marino-Palazzo Arzilli nella Repubblica di San Marino, e alla mostra “San Francesco e Chiara d’Assisi” presso il Palazzo Ducale di Massa.

 

2010 La galleria “Franco Senesi Fine Art” di Positano

 

2011 Palazzo Grimani a Venezia, e gli 100 artisti laziali ritenuti più rappresentativi presso il Palazzo di Venezia, nei prestigiosi saloni del piano nobile.

 

2011 La galleria d’arte di Palazzo Bontadosi a Montefalco (PG) organizzata in collaborazione con la “Selective Art Gallery” di Parigi.

 

2012 partecipa a Roma all’esposizione dal titolo “Partita a scacchi col mistero”, curata da Tiziana Gazzini e Tiziana Quattrucci presso la Galleria nel Giardino della Fornarina in via Porta Settimiana 8

 

2012 presenta alcune opere presso la “Lotus Art Gallery” di Bangkok

 

2012 La prima dal titolo “Tauromachie Montefalchesi” presso il Complesso Museale di San Francesco a Montefalco (PG)

 

2012 Amsterdam presso la “Morren Galleries”

 

2012 La “Selective Art Gallery” di Parigi

 

2013 partecipa negli Stati Uniti all’esposizione “I have come to you again – Blessed John Paul II” a cura di Francesco Buranelli al Michael J. Sheehan Center, Lubbock (Texas), con tappa anche al St. Louis Museum of Art (Missouri).

 

2013 è invitato ad eseguire un quadro dal vero presso il Museum of Humanities di Zoujtajao,distretto di Shanghaj, Cina e partecipa alla mostra “The bridge of humanities” tenutasi nello stesso luogo

 

2014 Il Chiostro di Sant’Agostino a Pietrasanta (LU), viene inaugurata la mostra “Tommasi – ab imis”, dedicata all’ampia produzione artistica della famiglia Tommasi

 

2015 su invito di Vittorio Sgarbi, espone alla mostra “Expo Arte Italiana”, evento nell’ambito di Expo Milano

 

2015 ospitato nelle sale di Villa Bagatti Valsecchi di Varedo (MB)

 

2016 è selezionato per la mostra “7 Artisti 7 Chiese per il Giubileo della Misericordia

 

2016 presso il castello Acquaviva d’Aragona di Conversano si tiene la mostra curata da Cesare Biasini Selvaggi“Giovanni Tommasi Ferroni,la rinascita degli eroi” .

 

2017 si tiene una sua personale alla “Morren Galleries “ di Utrecht(Olanda)

 

2017 L’esposizione “Dreamscape”, Traun (Austria)

 

2018 espone in una personale dal titolo”Capricci,rapsodie e variazioni sul tema del mito” presso la Silber Gallery di Roma

 

2018 Roma, viene organizzata un’altra personale dal titolo “Giovanni Tommasi Ferroni, contemporary BaRock” ideata e curata da Cesare Biasini Selvaggi, presso la “Borromini art Gallery / Eitch Borromini”.

 

2018 viene invitato dal ministero della cultura e dello sport del Kazakistan ad eseguire in loco due opere ispirate alla città di Astana in occasione dei vent’anni dalla sua fondazione,opere acquisite dal “National Museum of Kazakhstan”

 

2018 Gli viene dedicata in qualità di ospite d’onore la diciassettesima Biennale d’arte di Saint Leonard de Noblat (Francia)

 

2019 si tiene una sua personale dal titolo”Deliri Barocchi” curata da Massimo Rossi e Carla Mazzoni a Roma, presso Palazzo Santa Chiara .

 

2019  “Ineludibile richiamo delle muse “ a Spoleto, all’interno del Menotti Art Festival

 

2019 “oltre lo sguardo dell’opera”a Roma, presso “Palazzo Santa Chiara”, ambedue curate da Carla Mazzoni

 

2019 Titolo” Visioni mistiche “nella chiesa di San Francesco/ polo museale di Gualdo Tadino, curata da Catia Monacelli .