DIPINTI
lavori 2017
presentazione di
Cesare Biasini Selvaggi
lavori 2016
lavori 2015
lavori 2014
lavori 2011/2013
lavori 2009/2010
lavori 2007/2008
presentazione di
Philippe Daverio

lavori 2005/2006
lavori 2004
lavori 2003
presentazione di
Francesco Basile
e Maria Censi
lavori 2001/2002
lavori 1999/2000
presentazione di
Donal Kuspit

lavori 1996/1999
presentazione di
Marcello Venturoli

lavori 1994/1995


 

Miti e Vanita'
Full color catalog,
text by Franco Basile and Maria Censi

"Investigatore del fantastico, Giovanni Tommasi Ferroni segue le stagioni del mito per far vivere ai suoi personaggi avventure realistiche."

"Giovanni Tommasi Ferroni, an investigator of fantasy, pursues the seasons of myth so his characters can participate in realistic adventures."

"Come dire, antichi silenzi rotti dale celebrazioni di un motore diesel; come dire, una veste tardobarocca ridotta a un paio di blue-jeans."

"It´s like an age-old silence broken by the performance of a diesel engine, like late Baroque costume reduced to a pair of jeans."

"E´un normalissiomo pittore, nel senso classico del termine, è un artista che ha la forza e, soprattutto, la possibilità di demonstrare che sa dipingere."

"He is a very normal painter in the classical sense of the word, he is an artist who has the strength and above all the possibility to demonstrate that he knows how to paint."

text by Franco Basile

"Vicende e personaggi della mitologia classica costituiscono solo il punto di partenza della sua poetica, che più sottilmente punta al concetto di " mito" attraverso un originale amalgama di passato e presente, di eroismo e quotidianità al quale l´artista guarda con ironia: un modo umano e sereno, libero e cordiale di osservare il mondo e la vita."

"Events and characters in classical mythology are only the starting point for his poetic images which in a rather more subtle way aim at the concept of myth through an original melting pot of past and present, heroism and daily life, that the artist looks at with irony. A humane and serene, free and heartfelt way of looking at the world and life."

"Si coglie un senso di ariostesca ambiguità: da una parte la precisione del disegno, la cura dei particolari, la ricchezza dei colori, la sensazione di una realtà immedediata di cui l´artista vuole rendere partecipi, dall´altra parte le trame fervidamente fantastiche che s´accompagnano alla visione. Il dipinto vive dunque di fascino e di enigma, di quato si offer immediatamente allo sguardo risultando di facile fruizione e di quanto riesce difficile catturare."

"You can feel a sense of (...) ambiguity in this art work: on one hand the precise drawing, the care for detail, the richness of colors, the feeling of an immediate reality that the artist wants to communicate ; on the other hand the fervid imaginary tales that accompany the vision. The painting lives on charm and enigma, on what is immediately perceivable and easy to understand, and on what is difficult to ensnare."

"E´il suo modo di mettere a nudo le contraddizioni del genere umano e, al tempo stesso, di meditare sul senso della storia e sul trascorrere ineluttabile del tempo, attraverso l´ambiguità di paesaggi entro cui troneggiano le rovine del passato accanto ai simboli della modernità."

"This is his way of showing the weakness of mankind, and at the same time of meditating on the significance of history and on the ineluctable passing of time, through the ambiguity of landscapes in which ancient ruins stand out next to symbols of modernity."

text by Maria Censi